Since 1955…

<
>

 …and the story goes on

Dal 1955 creatività nei sanitari in ceramica. Rigorosamente made in Italy per costruire tendenze sempre attuali e contemporanee che durano nel tempo. 12 luglio 1955. Simas nasce a Civita Castellana – già allora territorio con un’elevata capacità di lavorazione manuale tramandate di padre in figlio – dalla volontà di 44 lavoratori in un momento in cui è usuale creare aziende con “capitale di lavoro”, vale a dire persone esperte dei processi produttivi. Nel 1961 l’originaria Società Italiana Manufatti Articoli Sanitari acquista il primo forno a tunnel lungo circa 50 metri e alimentato a gasolio. Nel 1967 a quello esistente ne aggiunge un altro lungo circa 70 metri e passa dalla verniciatura per immersione alla spruzzatura a pistola. Gli anni dal 1972 al 1978 vedono ulteriori crescite strutturali. Arriva l’attuale forno a tunnel di 110 metri, sempre alimentato a gasolio, e si installano catene di trasporto aereo ed essiccamento per ben 7 km. Del 1979 la messa a pieno regime del processo produttivo, dei primi anni Ottanta la meccanizzazione del reparto colaggio, con macchine a bassa pressione, e del reparto verniciatura, con robot di spruzzo. Con gli anni Novanta si completa e in alcuni casi si rinnova la meccanizzazione dei reparti. Dal 2004 cambia la ragione sociale: da società a responsabilità limitata a società per azioni con 70 soci, 125 dipendenti, 250mila pezzi prodotti all’anno e una rete commerciale che copre il territorio nazionale attraverso il canale dei distributori. 12 luglio 2005. Simas festeggia cinquant’anni: attua il restyling della sede di Civita Castellana all’insegna del blu e della trasparenza come vuole il pay off “Simas Acqua Space”, inaugura a Milano lo Spazio Simas, luogo di incontro e di lavoro per architetti, progettisti e prescrittori e pubblica uno speciale Memorandum. Un’azienda per la quale il design ha carattere sempre più incisivo, a partire dagli anni Settanta. Pluridecennale la collaborazione con la designer californiana Terri Pecora e recente quella con l’architetto Simone Micheli. Simas riserva da tempo particolare attenzione alla comunicazione, anche via web con aree dedicate ad architetti e progettisti. Utile, ma non meno importante, la sponsorizzazione di eventi legati alla formazione accademica e alla cultura. Simas, oggi come ieri, è una realtà fatta di persone che si impegnano a dare concretezza a progetti nei quali ognuno lavora secondo le proprie competenze. Per costruire, insieme, tendenze. Rigorosamente made in Italy.